Nella sala lettura dello storico Hotel Santa Chiara nel centro storico di Roma ha avuto luogo, dopo Bologna, il secondo appuntamento con gli “Atelier Per Un Giorno” dello stilista marchigiano Vittorio Camaiani. Un vero e proprio tour in giro per l’Italia dove Camaiani presenta le sue nuove collezioni.

La formula degli Atelier Per Un Giorno, ideata dallo stilista stesso, offre con successo da molti anni un’opportunità unica nel suo genere per ammirare e “toccare con mano” le sue collezioni di alta moda in un’atmosfera che evoca gli atelier di moda degli anni cinquanta.

Nel corso di un petit défilé il pubblico ha potuto ammirare la nuova collezione intitolata “DuemilaVenti”, che propone una rivisitazione delle armature medievali e rinascimentali declinata in una serie di eleganti outfit per il prossimo autunno-inverno 2019-20. Gli abiti di Vittorio Camaiani vanno dal grigio, colore per eccellenza delle armature, negli abiti di jersey, al rosso lacca al giallo ocra e l’immancabile nero.

Una collezione pensata per una donna moderna, abiti come armature di guerra che simbolicamente vestono una guerriera pronta ad affrontare il mondo con i suoi ostacoli. Una donna sempre più emancipata che deve combattere per affermarsi professionalmente e per riuscire a formare il suo nucleo familiare. In questo periodo storico in cui le donne assumo ruoli che in passato erano esclusivamente maschili è sempre più difficile il compito di madre, moglie o compagna.

Completano la collezione i particolarissimi cappelli dalla foggia di elmo, rivettati in metallo, di Jommy Demetrio e le particolari calzature sempre di ispirazione medioevale di Lella Baldi, disegnati entrambi dallo stilista.

Gisella Peana

Foto di Claudio Martone

 

 

 

 

 

 

 

Lo stilista Vittorio Camaiani

 

 

Villa Dafne Majestic

 

Lo stilista Vittorio Camaiani insieme alle modelle

 

Share This

Follow Us